Science Compass | Ricerca scientifica: le ragioni che spingono i pazienti a sostenerla
Science Compass è gestione strategica ed efficace dell'investimento in ricerca biomedica. Supporta il cliente con strumenti di grant-making, peer reviewe monitoraggio della ricerca.
ricerca scientifica, pazienti, associazioni dei pazienti, associazioni di malattia, risultati della ricerca, francesca sofia, genitori, malattia rara, malattie rare, paziente, genitore, cura, diagnosi, farmaci
16720
post-template-default,single,single-post,postid-16720,single-format-video,cookies-not-set,qode-news-1.0.2,qode-quick-links-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,side_area_uncovered_from_content,vss_responsive_adv,vss_width_768,qode-theme-ver-16.8,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.2,vc_responsive

Ricerca scientifica: la spinta dei pazienti

Le associazioni dei pazienti sono una risorsa preziosa per le persone colpite da malattia. Sono fonte di sostegno reciproco e condivisione. E il motore di iniziative a favore della ricerca orientata alla cura.

In questa intervista Rosa Cervellione, avvocato, mamma e presidente della Federazione Italiana Epilessie e di Epilessia Lombardia onlus, ci racconta la sua esperienza personale e le ragioni della sua scelta di vita. Rosa affronta temi complessi e delicati che vanno dalla difficoltà di affrontare una diagnosi terribile alla assunzione di una responsabilità verso tutte le persone che soffrono di epilessia.

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.