Science Compass | Rare Partners
Science Compass collabora con Rare Partners in un progetto dedicato alla sindrome di Usher, una malattia genetica che provoca grave invalidità uditiva e visiva.
Science Compass, Rare Partners, sviluppo di nuove terapie, strumenti diagnostici per le malattie rare, ricerca nazionale, sindrome di Usher, mappatura degli enti finanziatori,
16022
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-16022,qode-news-1.0.2,qode-quick-links-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,side_area_uncovered_from_content,vss_responsive_adv,vss_width_768,qode-theme-ver-13.0,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.4,vc_responsive
 

Rare Partners

Rare Partners

“Non un’alternativa al profit…

ma un’opportunità in più”

 

Rare Partners è un’organizzazione non-profit che supporta lo sviluppo di nuove terapie e strumenti diagnostici per le malattie rare.

 

 

La traduzione dei risultati della scienza in farmaci e terapie richiede l’integrazione dell’attività di ricerca con metodi e processi tipici dello sviluppo industriale.

Rare Partners agisce proprio per facilitare questo passaggio cruciale.

L’organizzazione fornisce la competenza di professionisti con una grande esperienza nell’ambito farmaceutico a supporto della ricerca accademica finanziata dal non-profit.

Science Compass collabora con Rare Partners in un progetto dedicato alla sindrome di Usher, una malattia genetica che provoca grave invalidità uditiva e visiva.

Science Compass contribuisce al progetto con le seguenti attività:

 

  • analisi di scenario sullo stato di avanzamento della ricerca nazionale e internazionale sulla sindrome di Usher;
  • mappatura degli enti finanziatori attivi nel settore;
  • studio di fattibilità per la costruzione di collaborazioni o joint action sulla sindrome di Usher;
  • pianificazione e avvio di iniziative di finanziamento della ricerca sulla patologia.